giovedì 9 luglio 2020

Segnala ad un amico
il sito Aicsbasket
da
a @
 
21/05/2012  17:00
A.I.C.S. BASKET FORLI’ e defibrillatori

Il primo defibrillatore venne acquistato nel dicembre 2007 e venne installato nella palestra Viroli del Ronco. Il secondo, invece, arrivò in casa A.I.C.S. Basket Forlì nel novembre del 2009 e venne installato nella palestra di Via Lunga presso il CSI. Oggi l'A.I.C.S. Basket Forlì, con l'acquisto di altri due DAE (Defibrillatore semiAutomatico Esterno) avvenuto nello scorso mese di aprile, è la prima Associazione Sportiva Dilettantistica medio piccola della provincia, e non solo, ad avere a disposizione nei propri campi e nelle proprie palestre ben 4 di queste fondamentali apparecchiature.

Per presentare il Progetto di A.I.C.S. Basket Forlì “La Defibrillazione Precoce in Ambito Sportivo” siete invitati alla Conferenza Stampa che si terrà LUNEDI' 21 MAGGIO 2012 ALLE ORE 11.00 presso la sede dell'A.I.C.S. Basket Forlì alla presenza di Gabriele Ghetti, Presidente dell'A.I.C.S. Basket Forlì, della Dottoressa Debora Bombardi, Direttrice del Centro di Formazione IRC (Italian Resuscitation Council) dell'Ausl di Forlì e di Bruno Molea, Presidente Nazionale A.I.C.S.

 
17/05/2012  10:18
Retraining BLSDa – anno 2012

Si terrà sabato 19 maggio c.a. dalle ore 8.30 alle ore 11.30 il retraining del BLSDa che, come solito, si svolgerà nelle aule didattiche del polo formativo dell’AUSL Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì. La lezione sarà svolta da Istruttori del Centro di Formazione IRC (Italian Resuscitation Council) dell’AUSL Forlì. Il retraining, come noto, permetterà ai soli partecipanti (elencati di seguito) suddivisi tra i numerosi dirigenti, tecnici, allenatori e collaboratori di A.I.C.S. BASKET di mantenere valida l’abilitazione alle tecniche di primo soccorso sanitario, all’RCP (rianimazione cardiopolmonare) ed all'utilizzo del Defibrillatore Semiautomatico Esterno (DAE), abilitazione conseguita dagli stessi nei precedenti corsi di formazione.

Con estrema soddisfazione (data la crescente importanza dell’argomento trattato) comunichiamo di seguito i nomi dei discenti:
Angeli Johnathan, Appi Bruno, Bergantini Gino, Bonvini Simone, Borra Luca, Caroli Laura, Cavina Fausto, Crescentini Ilaria, De Vitis Fabio, Di Martino Giuseppe, Domeniconi Claudio, Fantuzzi Marino, Gattelli Fiorenzo, Ghetti Gabriele, Ghetti Laura, Gori Alessio, Gori Gianluca, Lasi Luca, Mambelli Lucia, Mele Pierluigi, Miglietta Claudio, Monti Elca, Soldati Sabrina, Viggiano Maurizio.

Il ritrovo è fissato alle ore 8.15 in prossimità dell’edicola situata di fronte al grande parcheggio del padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue. Vestirsi "comodi" con scarpette da ginnastica ed in tuta... ovviamente quella fornita dalla Società!? Chi ha già ricevuto la polo 2012 a mezza manica dell’Asics è pregato d’indossarla. Ricordatevi l’attestato che dovrà essere vidimato a seguito del conseguimento del rinnovo dell’abilitazione.

BUON LAVORO a Tutti!!!

Per ulteriori informazioni o chiarimenti al riguardo contattare (esclusivamente da un cellulare!) Gabriele Ghetti al 347-9264160 (in caso di mancata risposta, prego, inviare un sms). Grazie!

 
11/06/2011  19:16
Retraining 2011 abilitazioni all’utilizzo del DAE

Si sono conclusi con esito positivo i 2 retraining per il mantenimento dell’abilitazione alle tecniche di primo soccorso sanitario ed all’utilizzo del DAE (Defibrillatore Automatico Esterno) che si sono svolti sabato 14 e sabato 21 maggio 2011 e che ha visto tutti i partecipanti prendere parte all’annuale ripasso sia delle lezioni teoriche che delle tecniche pratiche per poi accedere alla prova finale “sul manichino” superata, da tutti, con esito positivo.

I retraining, come noto, permettono alle sole persone che ne prendono parte (suddivisi tra dirigenti, tecnici, allenatori e collaboratori di A.I.C.S. BASKET) di mantenere valida l’abilitazione conseguita dagli stessi nei precedenti corsi di formazione. Dato l’elevato numero di partecipanti (ogni anno siamo sempre di più... ed è una meravigliosa soddisfazione!), a differenza dell’anno scorso, quest’anno i retraining sono stati organizzati su 2 date (ognuna della durata di 3 ore) e si sono sviluppati, come sempre, nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì sotto la sapiente giuda di Istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC.

Comunichiamo di seguito i nomi dei discenti che hanno superato con esito positivo i retraining: sabato 14 maggio 2011: Angeli Johnathan, Bergantini Gino, Bonvini Simone, Caroli Laura, Crescentini Ilaria, De Vitis Fabio, Fantuzzi Marino, Ghetti Gabriele, Ghetti Laura, Mambelli Lucia, Mele Pierluigi, Miglietta Claudio, Monti Elca, Viggiano Maurizio. Sabato 21 maggio 2011: Appi Bruno, Borra Luca, Cavina Fausto, Di Martino Giuseppe, Domeniconi Claudio, Gattelli Fiorenzo, Gori Gianluca, Soldati Sabrina.

Un sentito ringraziamento da parte della Società agli Istruttori ed al Direttore del corso per  la professionalità e la disponibiltà che hanno caratterizzato una così interessante mattinata di lavoro ed a tutti i partecipanti che hanno brillantemente superato i retraining mantenendo una così importante abilitazione.

Clikka qui per le foto

 
10/05/2011  18:44
2 corsi di “retraining” BLSDa – anno 2011

A differenza dell’anno scorso, quest’anno i corsi di “retraining” si articoleranno su 2 date (ognuno della durata di 3 ore) e, come solito, si svolgeranno in entrambe le date nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e sarà svolto da Medici ed Istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC. I corsi, come noto, permetteranno ai soli partecipanti tra quelli in elenco, suddivisi tra i numerosi dirigenti, tecnici, allenatori e collaboratori di A.I.C.S. BASKET di mantenere valida l’abilitazione all'utilizzo del defibrillatore automatico esterno (DAE), abilitazione conseguita dagli stessi nei precedenti corsi di formazione.

Con estrema soddisfazione (data l’importanza dell’argomento trattato) comunichiamo di seguito i nomi dei discenti suddivisi nelle 2 giornate di lavoro:

- sabato 14 maggio 2011, dalle 9.00 alle 12.00: Angeli Johnathan, Bergantini Gino, Bonvini Simone, Caroli Laura, Crescentini Ilaria, De Vitis Fabio, Fantuzzi Marino, Frasca Cristiano, Ghetti Gabriele, Ghetti Laura, Gori Alessio, Mambelli Lucia, Mele Pierluigi, Miglietta Claudio, Monti Elca, Raggi Gabriele, Viggiano Maurizio.

- sabato 21 maggio 2011, dalle 9.00 alle 12.00: Appi Bruno, Borra Luca, Cavina Fausto, Colombo Stefano, Di Martino Giuseppe, Domeniconi Claudio, Gattelli Fiorenzo, Gori Gianluca, Lasi Luca, Matassini Domenico, Montuschi Marco, Soldati Sabrina, Valentini Elisa.

Il ritrovo è fissato alle ore 8.15 di ogni giornata in prossimità dell’edicola situata di fronte al grande parcheggio del padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue. Vestirsi "comodi" con scarpette da ginnastica ed in tuta... ovviamente quella fornita dalla Società!?

BUON LAVORO a Tutti!!!

Per ulteriori informazioni o chiarimenti al riguardo contattare (esclusivamente da un cellulare!) Gabriele Ghetti al 347-9264160 (in caso di mancata risposta, prego, inviare un sms). Grazie!

 
28/04/2011  16:14
L’Avis di Forlì da 75 anni dona salute

TAVOLA ROTONDA "PATOLOGIE CARDIOCIRCOLATORIE"
13 Maggio 2011 ore 20,30

L'Associazione Cardiologica Forlivese, la Fondazione Cardiologica Sacco e Avis Comunale Forlì organizzano una Tavola Rotonda che si terrà venerdì 13 Maggio 2011 all'Auditorium, in via Flavio Biondo 16 - Forlì, sul tema delle Patologie Cardiocircolatorie.

La conduzione sarà affidata ad Antonio Farnè, giornalista di Rai 3, ed interverranno Giorgio Noera, cardiochirurgo, Franco Rusticali, cardiologo, Marcello Galvani, Direttore dell' U.O. di Cardiologia di Forlì, Vincenzo Saturni, presidente Nazionale Avis, Andrea Tieghi, presidente regionale Avis, Fabrizio Francia, presidente Avis Comunale Forlì.

Saranno presenti le autorità civili, religiose e militari della Provincia di Forlì-Cesena.

Tutta la cittadinanza è invitata ad intervenire.

 
22/04/2010  10:32
Recupero secondo “retraining” BLSDa e nuovo Corso di abilitazione

Si terrà sabato mattina, 24 aprile 2010, il recupero del secondo “retraining” del corso BLSDa che permetterà di mantenere valida l’abilitazione all'utilizzo del defibrillatore (DAE) ai numerosi dirigenti, tecnici, allenatori e collaboratori di A.I.C.S. BASKET, abilitazione conseguita dagli stessi il 02 febbraio 2008. Trattasi di “recupero” in quanto i sotto elencati collaboratori non sono riusciti, ognuno per proprie inderogabili esigenze, a prendere parte al retraining organizzato in data 27 marzo 2010. Come solito, il “retraining” (della durata di 3 ore circa) si svolgerà nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e sarà svolto da Medici ed Istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC.

A.I.C.S. BASKET con estrema soddisfazione (data l’importanza dell’argomento trattato) comunica di seguito i nomi dei discenti partecipanti al “retraining”: Appi Bruno, Di Martino Giuseppe, Gori Gianluca, Lasi Luca e Mele Pierluigi. Per questo gruppo di lavoro, il ritrovo è fissato alle ore 9.15 direttamente in aula (la stessa dell’anno scorso): vestirsi "comodi" con scarpette da ginnastica ed in tuta... ovviamente quella fornita dalla Società!?

Nella stessa giornata, infatti, verranno abilitati all’utilizzo del DAE i nuovi dirigenti, tecnici ed allenatori di A.I.C.S. BASKET che hanno iniziato la collaborazione con noi nell’attuale stagione sportiva 2009-2010. Il corso si svolgerà nello stesso luogo ma con inizio alle ore 8.30 per terminare alle ore 13.30 circa, in quanto trattasi di primo corso di formazione. Il ritrovo, per questo gruppo di lavoro, sarà in prossimità dell’edicola situata di fronte al grande parcheggio del padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue per le ore 8.15: anche per questi discenti, abbigliamento "comodo" con scarpette da ginnastica e tuta.

Per entrambi i gruppi, ci si raccomanda massima puntualità nel rispetto degl’orari e… BUON LAVORO a Tutti!!!

Per ulteriori informazioni o chiarimenti al riguardo contattare (esclusivamente da un cellulare!) Gabriele Ghetti al 347-9264160 (in caso di mancata risposta, prego, inviare un sms). Grazie!

 
14/04/2010  17:53
Spot Fondazione Giorgio Castelli

Nella settimana che precede il derby il mitico capitano della Roma Francesco Totti e la bella Anna Falchi, tifosissima della Lazio, insieme in uno spot per promuovere la Cultura dell’emergenza. Lo spot, realizzato dalla Fondazione Giorgio Castelli onlus nata nel ricordo del giovane calciatore dilettante morto sul campo per un arresto cardiaco nel febbraio 2006, viene trasmesso in questi giorni dalle reti Mediaset nell’ambito della comunicazione sociale promossa da Mediafriends.

La Fondazione Giorgio Castelli onlus e’ impegnata a diffondere la conoscenza del primo soccorso nella popolazione: la corretta e tempestiva attuazione del massaggio cardiaco, respirazione artificiale e l’uso del defibrillatore sono in grado di strappare ad una morte certa il 40% delle vittime di un arresto cardiaco. La solidarieta’ non conosce bandiere e come recitano i due protagonisti dello spot “tutti possiamo salvare una vita, per non essere solo dei testimoni!

Spot Fondazione Giorgio Castelli

 
26/03/2010  20:38
Secondo "retraining" BLSDa

Si terrà sabato mattina, 27 marzo 2010, il secondo “retraining” del corso BLSDa che permetterà di mantenere valida l’abilitazione all'utilizzo del defibrillatore (DAE) ai numerosi dirigenti, tecnici, allenatori e collaboratori di A.I.C.S. BASKET, abilitazione conseguita dagli stessi il 2 febbraio 2008. A differenza dell’anno scorso, quest’anno il “retraining” si articolerà su 2 turni (ognuno della durata appunto di 3 ore) e, come solito, si svolgerà nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e sarà svolto da Medici ed Istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC.

A.I.C.S. BASKET con estrema soddisfazione (data l’importanza dell’argomento trattato) comunica di seguito i nomi dei discenti suddivisi nei 2 gruppi di lavoro: - dalle 8.00 alle 11.00: Angeli Johnathan, Bergantini Gino, Colombo Stefano, Crescentini Ilaria, Frasca Cristiano, Gattelli Fiorenzo, Ghetti Laura, Mambelli Lucia, Miglietta Claudio, Soldati Sabrina, Valentini Elisa, Viggiano Maurizio.

- dalle 11.00 alle 14.00: De Vitis Fabio, Domeniconi Claudio, Fantuzzi Marino, Ghetti Gabriele, Gori Gianluca, Raggi Gabriele, Solfrizzi Enrico.

Il ritrovo è fissato alle ore 7.45 per il primo gruppo ed alle ore 10.45 per il secondo gruppo in prossimità dell’edicola situata di fronte al grande parcheggio del padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue. Vestirsi "comodi" con scarpette da ginnastica ed in tuta... ovviamente quella fornita dalla Società!? Per chi non è presente in elenco e deve rinnovare l’abilitazione all’utilizzo del DAE, comunicheremo nei prossimi giorni con precisione la data dei recuperi dei “retraining”: nella stessa giornata, inoltre, verranno formati e abilitati all’utilizzo del DAE i nuovi dirigenti, tecnici ed allenatori di A.I.C.S. BASKET che hanno iniziato la collaborazione con noi nell’attuale stagione sportiva 2009-2010.

BUON LAVORO a Tutti!!!

Per ulteriori informazioni o chiarimenti al riguardo contattare (esclusivamente da un cellulare!) Gabriele Ghetti al 347-9264160 (in caso di mancata risposta, prego, inviare un sms). Grazie!

 
15/11/2009  10:51
Testimonianze eccellenti

Pubblichiamo due testimonianze eccellenti ricevute in materia della sicurezza.

"Cari amici dell'A.I.C.S., come sempre i nostri complimenti per come portate avanti il tema della sicurezza relativamente allo svolgimento dell'attivita' sportiva. Il vostro lavoro è fatto di sensibilizzazione e prevenzione: cosi' s'ha da fare !

Un caro saluto a tutti e buona stagione 2009-2010."

Dott. Vincenzo Castelli, Fondazione Giorgio Castelli onlus

 

"Mi complimento con la società sportiva  A.I.C.S. per l'importante acquisizione utile per la sicurezza negli ambienti pubblici ed ambienti sportivi. Sono disponibile, per quanto possa fare quale specialista cardiologo ed in medicina dello sport avendo partecipato ai corsi di rianimazione ed emergeza B.L.S. e A.B.S.L. in qualita' di cardiologo, ad istruire tutti gli utenti e gli atleti desiderosi di imparare le tecniche di rianimazione ed all'uso di defribillatori semi automatici."

Distinti saluti , dott. Roberto Mucci www.robertomucci.it

 
09/11/2009  11:07
Grazie a Barone Montalto Vini S.p.A., A.I.C.S. Basket Forlì si dota di un nuovo defibrillatore!

Azienda e Società, che collaborano ormai da tre anni, hanno dato vita ad un progetto di sensibilizzazione sui temi della sicurezza e della salute.

Grazie alla sensibilità e disponibilità dell’Azienda Barone Montalto Vini S.p.A. che collabora con la Società ormai da tre anni, A.I.C.S. Basket Forlì ha acquistato un nuovo Defibrillatore semiAutomatico Esterno (D.A.E.).

Sale quindi a due il numero delle macchine “salvavita” di cui la Società oggi può disporre. Il primo D.A.E. è stato acquistato circa un anno fa ed è stato collocato presso il centro minibasket di Via Lunga a Forlì. Il nuovo defibrillatore sarà installato invece alla palestra “Viroli”, zona “Ronco”, sempre a Forlì.

“Si tratta di un investimento consistente, ma la sua importanza va al di là dei costi. Questo tipo di macchina nell’80 – 90% dei casi in cui è impiegata, è in grado di salvare la vita”, spiega il presidente di A.I.C.S. Basket Forlì, Gabriele Ghetti. “Siamo stati la prima Società in Romagna ad acquistare un defibrillatore, e la prima ad aumentare il numero dei dispositivi nel giro di soli due anni. Perché un D.A.E. sia efficace, è necessario anche saperlo usare. Per questo motivo ogni anno la Società si incarica di organizzare corsi per tutto lo Staff, Dirigenti compresi, per imparare come si interviene in situazioni di emergenza e come utilizzare il defibrillatore”.

L’acquisto non è stato dunque casuale ma si prefigge lo scopo di mettere in sicurezza tutti quei luoghi dove si svolgono le attività sportive di A.I.C.S. Basket Forlì (e non solo), sia della Prima Squadra che di tutte le realtà Giovanili. Da quest’anno infatti la Società ha attivato nuovi corsi di minibasket a Predappio, che vanno ad aggiungersi alle numerosissime attività che si tengono a Forlì, Meldola e Santa Sofia.

“La morte improvvisa nello sport è da sempre materia di grandi ricerche e di poche certezze – procede Marco Martini, Amministratore Delegato di Barone Montalto Vini S.p.A. – Come nella nostra azienda puntiamo ad una sicurezza certificata, con lo stesso obbiettivo abbiamo investito in A.I.C.S. Basket Forlì che si è dimostrata sensibile a queste tematiche. Barone Montalto Vini S.p.A. e A.I.C.S. Basket Forlì si stanno spendendo, in campi differenti, alla diffusione di questa cultura al fine di raggiungere una migliore “qualità di vita”, educando e sensibilizzando alla sicurezza e alla salute”.

Il defibrillatore ha un costo complessivo, tra accessori e supporti necessari per prestare il primo intervento, che si aggira intorno ai 3 mila euro, una cifra che in tempi di crisi come quello attuale testimonia indubbiamente una grande sensibilità ed impegno rispetto ai temi della salute e della sicurezza.

Nella foto da sx: Marco Martini Amministratore Delegato Barone Montalto Vini S.p.A. e Gabriele Ghetti Presidente A.I.C.S. Basket Forlì.

 
24/03/2009  17:06
Corso BLS-D

Si è svolto sabato 21 marzo 2009, presso il padiglione Valsalva dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, il Secondo Corso di abilitazione all'utilizzo del defibrillatore (BLS-D) rivolto a Collaboratori, Dirigenti ed Allenatori dell’A.I.C.S. Basket.

Nelle aule didattiche del 118, si è discusso sull’importanza di un tempestivo intervento su infartuati per evitare la morte cardiaca improvvisa. I primi 10’ dopo l’attacco sono fondamentali per la sopravvivenza del soggetto e, grazie all’ausilio di un manichino per il BLS (Basic Life Support) e di un defibrillatore, 11 persone tra dirigenti, allenatori e collaboratori, sono state abilitate per la “rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce per la comunità”.

Un corso di importanza, è proprio il caso di dirlo, vitale per la collettività, in tempi dove troppo spesso si pongono accenti su episodi negativi o frivolezze.

Un grazie particolare ai ragazzi del 118: Barbara Bondi (direttrice del corso), Raffaella Visani e  Maurizio Malucelli per la pazienza e la dedizione dimostrate durante la mattinata. Ma grazie, soprattutto, al presidente Gabriele Ghetti che ha reso possibile l’esecuzione di questo corso fondamentale anche in ambito sportivo.

C.D.

 
18/03/2009  15:46
Secondo Corso di abilitazione all'utilizzo del defibrillatore

La Società, con estrema soddisfazione, comunica di seguito i nomi dei propri Collaboratori, Dirigenti ed Allenatori che prenderanno parte sabato 21 Marzo 2009 al secondo corso di abilitazione all'utilizzo del defibrillatore (DAE) ed all’apprendimento delle tecniche del BLSD: il tutto è volto ad una sempre maggiore sensibilità che la nostra Società vuole continuare a dimostrare nei confronti della gestione delle emergenze applicata allo sport.

Il corso si svolgerà nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e sarà svolto da medici ed istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC.

Di seguito i nomi dei partecipanti: Benazzi Matteo, Bergantini Gino, Bravi Katia, Cappelli Gianfranco, Domeniconi Claudio, Gattelli Fiorenzo, Lombardi Fauzia, Miglietta Claudio, Mele Pierluigi, Montuschi Marco, Soldati Sabrina, Valentini Elisa.

Per i partecipanti, il ritrovo è fissato per le ore 08:10 (puntuali!) nei pressi dell’edicola che rimane all’interno del confine ospedaliero e davanti al grande parcheggio del padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue: vestirsi "comodi" in tuta e scarpe da ginnastica: per chi ce l’ha, utilizzare la tuta fornita dalla Società, mentre per chi ancora non ce l’ha, non temete, provvederemo subito dopo aver conseguito l’abilitazione!

Per informazioni o chiarimenti chiamare o mandare un sms a Gabriele Ghetti al 347-9264160.

 
11/03/2009  11:20
«Io via, voi via, tutti via!» - Anno secondo.

Sabato 7 marzo presso le aule didattiche del 118 situate nel padiglione «Valsalva» dell’Ospedale «Morgagni-Pierantoni» di Forlì, si è svolto il primo Retraining del corso BLSD (rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce per la comunità) per molti dei nostri Dirigenti, Allenatori e Collaboratori che in data 2 febbraio 2008 avevano già ottenuto l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore (DAE).

Nonostante il tempo trascorso e le prove «a trabocchetto» da parte degli Istruttori del 118, rivolte non tanto ad ingannare ma a riprodurre le difficoltà e gli imprevisti che si possono creare in situazioni di emergenza, i ragazzi dell’A.I.C.S. Barone Montalto Basket Forlì si sono dimostrati preparati, sono stati tutti quanti promossi e quindi è stata rinnovata loro l’abilitazione, per lo meno fino al prossimo anno.

Infatti, essere «esecutori BLSD» non significa solamente conoscere le tecniche e gli accorgimenti necessari per intervenire nel caso in cui qualcuno sia colto da arresto cardiaco improvviso, ma anche mantenersi in costante aggiornamento. Ad ogni Retraining, di cadenza annuale e della durata di circa tre ore, vengono illustrate le eventuali novità in materia e approfondite quelle competenze che nel corso base non era stato possibile sviluppare completamente. In questa occasione, ad esempio, la Direttrice del Corso, Barbara Bondi, e i suoi assistenti ci hanno presentato con maggiori dettagli (e fatto provare!) la posizione laterale di sicurezza, l’utilizzo della maschera facciale per la ventilazione artificiale bocca-bocca, le manovre per rimuovere un corpo estraneo che ostruisce le vie aeree e la possibilità di posizionare le piastre del DAE nella zona ascellare del torace.

A questa sessione di Retraining ne seguirà presto un’altra per i pochi assenti, mentre è già previsto un nuovo corso di formazione da cinque ore (presumibilmente in data 21/03/2009, seguiranno presto dettagli al riguardo) per quei nuovi membri dello Staff, aggiuntisi nel corso dell’attuale stagione, e quindi non ancora abilitati all’utilizzo del DAE.

Disporre di persone competenti e qualificate, non solo nel proprio ruolo, ma anche nella gestione delle emergenze che si posso verificare in ambito sportivo vuole essere una prerogativa, nonché motivo d’orgoglio, dell’A.I.C.S. Barone Montalto Basket Forlì.

J. A.

Clikka qui per le foto del primo Retraining del corso BLSD

 
26/02/2009  19:20
Primo “retraining” BLSD

L’A.I.C.S. BASKET FORLì con estrema soddisfazione (data l’importanza dell’argomento trattato) comunica di seguito i nomi dei propri Collaboratori e Dirigenti che prenderanno parte sabato 07 marzo 2009 al primo “retraining” del corso BLSD che permetterà di mantenere valida l’abilitazione all'utilizzo del defibrillatore (DAE) conseguita dagli stessi il 02 febbraio 2008.

Il “retraining” (della durata di 3 ore, dalle 9 alle 12) si svolgerà nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e sarà svolto da Medici ed Istruttori Qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC.

Di seguito i nomi dei partecipanti: Angeli Johnathan, Appi Bruno, Colombo Stefano, Crescentini Ilaria, De Vitis Fabio, Di Martino Giuseppe, Fantuzzi Marino, Frasca Cristiano, Gattelli Fiorenzo, Ghetti Laura, Ghetti Gabriele, Gori Gianluca, Lasi Luca, Mambelli Lucia, Maglietta Claudio, Raggi Gabriele, Solfrizzi Enrico, Viggiano Maurizio. Per i partecipanti, il ritrovo è fissato per le ore 08:30 in prossimità dell’edicola situata di fronte al grande parcheggio del padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue. Vestirsi "comodi" con scarpette da ginnastica ed in tuta... ovviamente quella fornita dalla Società!?

BUON LAVORO!

Per ulteriori informazioni o chiarimenti al riguardo contattare (esclusivamente da un cellulare!) Gabriele Ghetti al 347-9264160.

 
21/01/2009  18:58
In ricordo di un "Amico Sportivo"

Riceviamo e con orgoglio pubblichiamo questa preziosa testimonianza.

Cogliamo l'occasione per invitarVi a visitare il sito di riferimento http://www.gc6.org

"Complimenti per la sensibilità dimostrata nei confronti della gestione delle emergenze applicata allo sport. Far seguire il corso BLS-D ai propri tesserati significa accrescere la sicurezza dell'impianto a tutto vantaggio di chi lo frequenta. Di tutto questo, dopo la morte di mio figlio Giorgio avvenuta per un arresto cardiaco su di un campo di calcio, ne abbiamo fatto una ragione di vita!

Cordialmente Dr. Vincenzo Castelli"

 
20/02/2008  16:12
Io via, voi via, tutti via. Si defibrilla!

Prove pratiche tese a simulare una situazione il più possibile reale, per quanto poco auspicabile, con attenzione a ogni singolo dettaglio. Solo così si impara a trattare chi è colto da arresto cardiaco improvviso.

L’A.I.C.S. BASKET FORLI', dopo aver ricevuto in dono dal suo sponsor storico, la Tubozeta S.r.l. di San Martino in Strada (con quest'anno sono 10 gl'anni di collaborazione tra le due realtà), un defibrillatore semiautomatico esterno (D.A.E.), ha deciso di abilitare tutti i suoi collaboratori all’utilizzo dello strumento. E quando diciamo tutti, intendiamo proprio tutti: dai dirigenti agli allenatori, dagli istruttori minibasket all’autista che guida il pulmino di proprietà della Società per portare i bambini agli allenamenti.

Il corso, svoltosi il 2 febbraio nelle aule didattiche del 118 nel padiglione «Valsalva» dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, testimonia l’attenzione della Società alla salute dei suoi atleti e alla preparazione di tutto il suo Staff. Le cinque ore di formazione, in cui i 22 partecipanti hanno seguito una lezione teorica per poi svolgere prove pratiche suddivisi in piccoli gruppi e un esame finale, sono state coordinate dalla Direttrice del corso, Barbara Bondi.

A insegnare ai ragazzi dell’A.I.C.S. BASKET FORLI' come intervenire in caso di arresto cardiaco e come usare, se necessario, il defibrillatore, sono stati istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di formazione IRC (Italian Resuscitation Council). Alla fine del corso i partecipanti, tutti promossi, hanno ottenuto l’attestato di esecutori BLSD (rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce per la comunità).

Johnathan Angeli, istruttore minibasket, racconta come si è svolta la giornata: «Nell’ora di lezione teorica, tenuta da Barbara Bondi, ci è stato spiegato in quali situazioni possiamo e dobbiamo intervenire e ci sono state illustrate le diverse fasi dell’intervento, chiamato catena di sopravvivenza: innanzitutto il riconoscimento della cessazione dell’attività cardiaca, non legata alla presenza di altri traumi, e la chiamata al 118; poi la rianimazione cardiopolmonare con cicli di massaggi cardiaci e di insufflazioni (respirazioni bocca a bocca), nel caso in cui il defibrillatore non sia immediatamente disponibile; successivamente l’applicazione del defibrillatore e, se lo strumento lo indica come necessario, la corretta defibrillazione; infine un altro ciclo di rianimazione cardiopolmonare».

Eseguendo le quattro fasi correttamente, si possono aumentare le probabilità che la vittima esca da un arresto cardiaco senza danni cerebrali e si può facilitare il compito dell’equipe specializzata che interviene in un secondo momento.

«Dopo la lezione introduttiva – continua Angeli – il gruppo è stato diviso in sottogruppi e ci siamo dedicati alle prove pratiche, prima su manichini e poi fra noi. Io, all’inizio, ero un po’ impacciato e avevo difficoltà ad eseguire le operazioni, ma poi pian piano ho imparato. C’è chi, invece, si è dimostrato subito molto capace. La cosa che però mi ha colpito di più è stata l’attenzione degli istruttori a ogni dettaglio e la loro volontà di riprodurre una situazione il più possibile realistica. È ovvio che uno si augura di non dover mai utilizzare le tecniche e le nozioni imparate, però avere una formazione pratica ti dà un minimo di sicurezza: se dovesse servire, sappiamo come muoverci. Io insegno minibasket da molto tempo e nei corsi e nelle dispense della Federazione si parla molto di primo soccorso. Eppure non avevo mai frequentato un corso come questo che mi è sembrato davvero molto utile”.

E Fabio De Vitis, che si occupa del trasporto dei bambini agli allenamenti, ha dichiarato: «Mi è parsa una buona idea, quella della Società, di far partecipare anche me al corso. Più persone sanno operare in situazioni di emergenza, più il nostro intervento può risultare efficace».

Anche la Tubozeta ha inviato due dei suoi oltre 60 dipendenti al corso. L’azienda di Gianfranco Cappelli, infatti, ha intenzione di dotarsi entro breve di un defibrillatore: successivamente, almeno altri 4 dipendenti saranno formati al pari dei primi due già abilitati, in modo che durante ogni turno di lavoro ci sia personale in grado di utilizzarlo in caso di necessità.

Maurizio Molinari

Clikka qui per vedere alcune foto del corso

 
02/02/2008  23:05
TUTTI PROMOSSI!!!

Si è concluso con esito positivo il corso di abilitazione all'utilizzo del DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) tenutosi in data odierna (vedi nostra precedente news) e che ha visto tutti gl'iscritti (ben 22 su 23!? Per cause di forza maggiore dell'ultimo minuto, Matteo Mercuri non era presente) superare le lezioni teoriche, pratiche e la prova finale ottenendo l'attestato di "esecutore BLSD" rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce per la comunità, rilasciato dalla IRC (Italian Resuscitation Council) Centro di Formazione di Forlì.

Un sentito ringraziamento da parte della Società a tutti gl'Istruttori ed al Direttore del corso per la professionalità e la disponibiltà che hanno caratterizzato una così importante ed interessante mattinata di lavoro.

Seguirà nei prossimi giorni un'ulteriore approfondimento di questa news con foto e breve recensione.

 
01/02/2008  12:04
Corso di abilitazione all'utilizzo del defibrillatore

La Società, con soddisfazione, comunica di seguito i nomi dei propri Collaboratori e Dirigenti che prenderanno parte sabato 02 febbraio (domani, n.d.r.) al corso di abilitazione all'utilizzo del defibrillatore (DAE) recentemente donato alla stessa Società dall'azienda TUBOZETA (da anni partner della stessa).

Il corso si svolgerà nelle aule didattiche del 118 di Forlì situate nel "Padiglione Valsalva" dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e sarà svolto da medici ed istruttori qualificati del 118 per conto del Centro di Formazione IRC.

Di seguito i nomi dei partecipanti:
Angeli Johnathan, Appi Bruno, Benazzi Matteo, Bravi Enrico, Colombo Stefano, Crescentini Ilaria, De Leonardis Lorenzo, De Vitis Fabio, Di Martino Giuseppe, Fantuzzi Marino, Frasca Cristiano, Gattelli Fiorenzo, Ghetti Laura, Ghetti Gabriele, Gori Gianluca, Lasi Luca, Mambelli Lucia, Mercuri Matteo, Miglietta Claudio, Perugini Marco, Raggi Gabriele, Solfrizzi Enrico, Viggiano Maurizio.

Per i partecipanti, il ritrovo è fissato per le ore 08:10 in fondo alla strada (senza uscita) adiacente al grande parcheggio situato di fronte (ovviamente ancora esterno al confine) al padiglione dove si effettuano i prelievi del sangue: vestirsi "comodi" in tuta... ovviamente quella fornita dalla Società!?

Per informazioni o chiarimenti contattare Gabriele Ghetti al 347-9264160

 
19/12/2007  20:17
L’azienda forlivese TUBOZETA, già partner di A.I.C.S. BASKET FORLI' ha donato alla squadra di pallacanestro un Defibrillatore semiAutomatico Esterno (DAE)

Forlì: Sappiamo da tempo, quanto sia importante il soccorso medico nell’incidente sportivo. Le statistiche parlano chiaro. E’ importante intervenire subito, nei primi minuti, perché l’atleta possa essere soccorso in maniera efficace e in alcuni casi addirittura salvargli la vita. Nel calcio in particolare, si è visto che il defibrillatore, in caso d’arresto cardiaco, pronto a bordo campo è stato lo strumento che più ha aiutato il calciatore infortunato. Nei campionati professionistici, il defibrillatore è sempre presente. Si vede un po’ meno in altri sport. Si sta però assistendo, proprio in questi ultimi tempi, ad un’inversione di tendenza. Proprio su questa scia, grazie all’aiuto dell’azienda di San Martino in Strada è stato consegnato un defibrillatore all’A.I.C.S. BASKET FORLI'.

Un Progetto, quello della “Defibrillazione Precoce in Ambito Sportivo” avviato già da qualche tempo dall’A.I.C.S. BASKET FORLI’ che anticipa il testo di legge, approvato solo poco tempo fa dalla Camera dei Deputati, che promuove la diffusione dei defibrillatori automatici e semiautomatici, indicando anche i criteri per l’individuazione dei luoghi e dei corsi riconosciuti per l’addestramento ad operare con tale macchina.

Il defibrillatore: Laerdal “HeartStart FR2+”: fornisce agli operatori di pronto soccorso un mezzo efficace per trattare le vittime dell’Arresto Cardiaco Improvviso (SCA). Questo Defibrillatore semiAutomatico Esterno (DAE), leggero ma robusto e di facile impiego, consente ai soccorritori di eseguire la terapia di defibrillazione non appena giunti sul posto. La sua forma d’onda brevettata SMART™ Biphasic è la tecnologia più attenta al paziente attualmente disponibile.

TUBOZETA: Dal 1978 TUBOZETA è impegnata in un costante aggiornamento e in continuo miglioramento nella produzione grazie alla ricerca e all’impegno di tecnologie di lavorazione all’avanguardia. I prodotti raggiungono così elevati standard qualitativi rendendo Tubozeta una delle aziende leader in Italia nel settore della lattoneria per l’edilizia.

Nella foto (da sinistra): Giuseppe Daidone, rappresentante di "Laerdal Italia", il Presidente di TUBOZETA Gianfranco Cappelli e Gabriele Ghetti, Presidente di A.I.C.S. BASKET FORLI'

 
Pagina:  Precedente 1 2
Registrati
 
AICS Online 1
Nessuno
Ospiti Online 0
Nessuno
Visitatori Online 654
Persone Totali Online 655

30/06/2020  14:24
#ETU?CHIMARCHI? - Ecco i vincitori!



31/03/2020  16:50
Seconda edizione Centro Estivo "Estate di Classe!"

 
Privacy