domenica 27 maggio 2018

Segnala ad un amico
il sito Aicsbasket
da
a @
 
 
19/10/2016  19:31
A.I.C.S. Il futuro è... FUTURA

Bisogna sempre guardare con favore e speranzosa simpatia ad un'occasione pubblica quando all'interno di essa si sentono spesso pronunciare parole come “sinergia”, “accordo”, “collaborazione” e quando si sente parlare di “unità d'intenti”. E questo a maggior ragione quando tali termini sono ricchi di significato, concretamente veritieri e non soltanto abbelliti contenitori di un triste vuoto interno.

 

Bastava essere a Faenza, nella magnifica Sala Gialla messa a disposizione dal Comune, ed ascoltare per qualche secondo i protagonisti dell'accordo di collaborazione sul basket femminile fra Faenza Futura Basket ed A.I.C.S. Basket Forlì, osservarne i volti ed udire le voci mentre parlavano per percepire e comprendere la sincerità e la positività del patto appena siglato e di conseguenza la sua profonda veridicità.

 

Di fronte alla “padrona di casa”, Claudia Zivieri, assessore allo sport del Comune faentino, ed a Stefano Tedeschi, Presidente regionale della Fip, con la benedizione dei presidenti delle due società, Tiziano Ragazzini per Faenza Futura Basket, e Gabriele Ghetti per A.I.C.S. Basket Forlì, Mario Floris e Luca Chiadini, rispettivamente i due responsabili tecnici del club manfredo e di quello forlivese, i due veri artefici della stretta di mano, hanno tratteggiato le caratteristiche e le modalità dell'accordo con la serietà che si conviene ad un momento così importante per il basket femminile delle due città, ma anche e soprattutto con il sorriso, la serenità e la convinzione di aver fatto la scelta giusta e di aver trovato un partner, così tanto a lungo cercato ed immediatamente postosi sulla stessa lunghezza d'onda: del sentire, del pensare, del vedere e del provare a fare un certo tipo di basket con la testa, ma soprattutto con il cuore. Senza il tremendo ed ingannatore peso della vittoria ad ogni costo, del dover vincere subito, ma con gli ampi orizzonti che ti lascia il costruire qualcosa per il domani, per l'intero movimento locale di basket femminile, ma non solo.

 

D'accordo l'interscambio di giocatrici fra le due società per la disputa dei campionati di Serie C e di Under 20, d'accordo un rapporto di condivisione e scambio di conoscenze fra i due staff tecnici (Roberto Ceroni tecnico di Faenza Futura Basket allenerà il gruppo di ragazze che disputerà l'Under 20, mentre l'allenatore di A.I.C.S. Basket Forlì Silvano Selvi guiderà la formazione che disputerà la Serie C), ma quello che conta è lo spirito e la visione con cui è stato messo in piedi e costruito questo accordo: in un paio di telefonate, un incontro e poi... quando due persone-società si capiscono ed hanno i medesimi scopi e gli stessi obiettivi, beh accordarsi diventa molto facile.

 

Anche perché, nonostante qualche tentativo fatto da entrambi i club sul territorio, non si era mai riusciti a trovare una condivisione simile. Faenza e Forlì c'avevano provato con altri, ma non c'erano mai riusciti. Poi un bel giorno – è proprio il caso di dirlo – si sono incontrati. Ed è stato un bene. Per il basket femminile delle due città, ma non solo.

 

Stefano Benzoni

 

Clikka qui per le foto di Raffaele Tassinari della conferenza stampa

 

Nella foto sotto da sinistra: Mario Floris, responsabile tecnico di Faenza Futura Basket; Claudia Zivieri, assessore allo sport del Comune di Faenza; Luca Chiadini, responsabile tecnico A.I.C.S. Basket Forlì; Gabriele Ghetti, presidente A.I.C.S. Basket Forlì e Tiziano Ragazzini, presidente Faenza Futura Basket

 
26/09/2016  11:11
Edil Esterni e Axterisco a sostegno dell’A.I.C.S. Basket Forlì 2004: nuove divise in arrivo

Le aziende forlivesi Edil Esterni S.r.l. e Axterisco S.C. si dimostrano ancora una volta al fianco dello sport cittadino e di grande supporto per la squadra di minibasket A.I.C.S. Basket Forlì 2004.

Particolarmente sensibili alle tematiche dell’educazione all’attività fisica e della sportività come valori positivi per una crescita sana e completa dei più giovani, le due realtà aziendali di Forlì hanno deciso di donare alla formazione A.I.C.S. Basket Forlì, anno 2004, le nuove divise da gioco.

Una squadra, quest’ultima, indubbiamente simbolo di coesione, entusiasmo e spirito sportivo come dimostrato più volte nell’arco del Campionato 2015 - 2016, dove si è affermata come protagonista della scena del minibasket locale, raggiungendo traguardi importanti come l’ottimo piazzamento al 5° Torneo di Lizzano in Belvedere e il terzo posto al Torneo di minibasket della città di Faenza.

Edil Esterni e Axterisco dimostrano di essere sempre in prima linea per la promozione dello sport forlivese e dei valori positivi della pallacanestro, non solo a parole ma anche nei fatti.

 
25/09/2016  11:05
Domenica 02 ottobre: il Centro Minibasket A.I.C.S. alla Campestre dei Bambini!!

Il Centro Minibasket A.I.C.S. sarà presente coi propri Istruttori e la propria attività alla Campestre dei Bambini che si disputerà domenica 02 ottobre presso il parco incontro di via Ribolle.

 

La manifestazione è riservata ai bimbi della scuola primaria di Forlì.

 

Clicca qui per prendere visione della locandina col programma.

 

Ti aspettiamo!!

 
20/09/2016  12:00
Abbonamenti Unieuro, ecco la "Tariffa Giovanili"

Facendo seguito alla comunicazione apparsa nei primi giorni di agosto sulle nostre piattaforme informative riguardante la possibilità di sottoscrivere abbonamenti a condizioni vantaggiose per i ragazzi delle nostre squadre giovanili, vi informiamo che la società Pallacanestro 2.015 ha predisposto una tariffa “Giovanili” per favorire l'acquisto di abbonamenti a prezzi molto vantaggiosi e promozionali. La tariffa “Giovanili” è a disposizione di tutti i tesserati Fip per la stagione 2016-2017 – giocatori tecnici e dirigenti - e consente l'acquisto di abbonamenti stagionali all'Unieuro in alcuni settori.

Clicca qui per vedere il dettaglio della proposta

 
09/09/2016  10:54
Serie D, l'A.I.C.S. Junior Basket Forlì vince il torneo di Bellaria

Primo impegno precampionato e primo successo per la formazione di Serie D dell'A.I.C.S. Junior Basket Forlì che nello scorso fine settimana ha vinto il torneo disputato a Bellaria.

 

La squadra allenata da Luca Chiadini nella semifinale ha sconfitto Riccione (che milita in C2) 66-61, mentre in finale ha avuto ragione dei padroni di casa (comunque non al completo e con in prova il 51enne Angeli, che in semifinale avevano battuto una selezione della Toscana) 102-72.

 

Fra i vincitori, in campo senza il centro titolare Totaro, da segnalare le eccellenti prestazioni di Galeotti (classe 2000) di Perugini (1999) e del playmaker Bergantini (1998).

 

Ma per i forlivesi è già tempo di fare sul serio. Infatti questa sera, con palla a due alle 21.15 al Villa Romiti, l'A.I.C.S. Junior Basket Forlì affronterà l'Artusiana Forlimpopoli, gara valevole per il primo turno del Trofeo Marchetti, vale a dire la Coppa di Lega.

 

La formula prevede una gara secca: chi vince va avanti, chi perde si ferma.

 

Nella foto: il giovane Elia Perugini (classe 1999) ritira al posto di capitan Andrea Ravaioli il Trofeo Anspi ricevuto in seguito alla bella vittoria del Torneo di Bellaria

 
26/08/2016  11:40
OneTeam, un aiuto concreto per le popolazioni terremotate

Il dolore, certamente. La solidarietà, ovviamente spontanea ma non per questo meno sentita.
Ma oltre a ciò OneTeam insieme alle società ad essa affiliate vuole fare qualcosa di più. Qualcosa di piccolo, ma qualcosa di concreto e di tangibile. OneTeam ha infatti deciso di devolvere alle popolazioni terremotate del Centro Italia, lo 0,50% dell'intera quota annuale che ciascun atleta verserà per la stagione sportiva 2016-2017. A raccolta ultimata l'intera somma, verrà consegnata alle autorità competenti sul territorio.
Oltre a ciò qualsiasi membro di OneTeam – dirigenti, allenatori, atleti e famiglie – che desideri contribuire personalmente alla suddetta raccolta lo potrà fare liberamente contattando la segreteria OneTeam al numero 338-7525072 nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 19 e martedì e giovedì dalle 9.30 alle 12.30 chiedendo di Emi o Monia.

 
23/08/2016  14:06
Parola di Chiodo

Proprio in questi giorni, mentre già si suda in palestra per preparare la nuova stagione sportiva, Coach Luca Chiadini ci racconta la sua esaltante esperienza alla guida della giovanissima squadra di Serie D dell'A.I.C.S. JUNIOR BASKET FORLÌ, salvatasi ai playout della stagione sportiva 2015-2016, mettendo in pratica concetti d'oro, tutt'ora in vigore, che altri invece esprimono solo a parole e mai nei fatti...

 

di Stefano Benzoni

 

Luca Chiadini, classe 1962, per tutti “Chiodo”, aveva le idee chiare in campo quando giocava e le ha, se vogliamo ancor di più oggi che allena nel mondo A.I.C.S. BASKET, venuta a confluire nella meravigliosa galassia OneTeam: “Tutti parlano di fare un progetto, oppure che mancano progetti. Ma sapete qual è la verità? La verità è che molte società di fare un progetto, sia a livello di settore giovanile, sia a livello di prima squadra, non ne hanno voglia. E sapete perché? Perché mettere in piedi un progetto vero costa fatica, sacrifici, sudore e tanto, tanto lavoro. Inoltre, il più delle volte non ti dà soddisfazioni a livello di risultati e di vittorie per qualche anno ed in questo periodo devi aumentare la tua voglia ed il tuo impegno senza mai mollare e guardare alle partite che perdi o a quelle (poche) che vinci perché devi essere concentrato su quello a cui punti, appunto un progetto, che non si costruisce da un giorno all'altro”. 

 

Finito? Nemmeno per sogno! Chiadini va avanti con grande lucidità ma non con minor enfasi nello sviluppo dei suoi concetti che dovrebbero far parte di tanti ma che purtroppo invece appartengono a pochi, troppo pochi: “Oggi tutti o quasi tutti investono anno dopo anno fior di migliaia di euro sulla prima squadra, con il risultato che a fine stagione, sia che tu abbia vinto, sia che tu abbia perso, devi tornare ad investire se va bene la stessa cifra dell'anno passato, se va male invece, ancora più soldi, ma a lungo andare il giochino finisce e ti ritrovi con poco o nulla in mano... Viceversa, se tu hai un buon settore giovanile su cui investi mettendo in piedi un progetto, alla fine la prima squadra ha un costo pari a zero o quasi, tu non ti sveni e non spendi troppo, il pubblico ti segue e ti si affeziona molto di più ed il saldo resta comunque positivo”. Questo da un punto di vista dirigenziale o visto nell'ottica del presidente. Ma che ne penserebbe un allenatore di fronte ad un discorso di questo tipo? Dovrebbe fare l'offeso oppure essere contento e stimolato? Chiadini non ha dubbi: “Certamente, gestire un gruppo di trentenni per un coach è molto più agevole e meno faticoso rispetto ad allenare un gruppo di diciottenni, ventenni o giù di lì, ma volete mettere la soddisfazione? Allenare i ragazzi è sicuramente più faticoso e più impegnativo, ti devi spaccare la schiena in palestra, ma è centomila volte più divertente, soddisfacente ed appagante. E poi secondo me un coach non deve mai avere paura di rimettersi in gioco”.

 

Chiadini nella stagione appena trascorsa ha allenato quattro squadre, l'Under 14 e Under 16 femminile e l'Under 20 e la Serie D maschile ed è proprio su quest'ultima formazione che concentriamo la nostra attenzione. Rispetto al campionato 2014-2015 la squadra è stata cambiata completamente. Sono stati lanciati giovani e sono stati riproposti a più alti livelli elementi che erano stati “dimenticati” nel sommerso, oppure considerati finiti o comunque ininfluenti per dire la loro in campionati superiori. La squadra, giovanissima, con un'età media di poco superiore ai 20 anni – e su questa media hanno inciso pesantemente i 37 anni abbondanti di Riccardo Molinari, per tutti Molly, uomo chiave per lo spogliatoio – si è salvata ai playout, ma come dice il suo allenatore “salvarsi con una squadra così è come vincere un campionato. Anzi, no, salvarsi è più appagante e più bello!”

 

Ma come ci è riuscito? Facile, anzi, mica tanto... “In precampionato, com'era logico aspettarsi da una squadra giovane ed entusiasta, siamo partiti alla grande: abbiamo vinto diversi tornei e siamo anche arrivati ad un passo dalla Final Four di Coppa (Trofeo Marchetti). Poi, con l'inizio del campionato, sono ovviamente iniziate le difficoltà. La nostra stella polare doveva essere, e a dire il vero è sempre stata, una sola: vale a dire chi eravamo, da dove eravamo partiti e dove volevamo arrivare. Cioè una squadra molto giovane, molto inesperta, ma anche molto affamata e molto motivata, ma con innegabili difetti strutturali, di talento e di abitudine a giocare a certi livelli. E proprio per questo con l'inizio del campionato, un campionato che in Emilia Romagna ed in Lombardia presentava un livello molto alto, abbiamo cominciato ad andare sulle montagne russe. Abbiamo vinto partite impensabili, ma ne abbiamo perse diverse di poco, con scarti da 1 a 5 punti, e tutte fondamentali. Avremmo potuto piangerci addosso e dire: ah se avessimo vinto la gara x o la gara y, ma non l'abbiamo mai fatto perché sapevamo che la differenza fra una squadra esperta e navigata ed una che va costruita era proprio questo. Abbiamo giocato senza un centro e questo perché i centri veri e forti sono pochi e costano troppo. Per cui abbiamo scelto di utilizzare Luigi Totaro da finto “5” con tutti i pregi e i difetti che questo ha comportato. In difesa abbiamo scelto di essere coperti dentro ma facendo questo abbiamo subito tanto dalla linea dei tre punti ed allora abbiamo sopperito cercando di confondere le carte con una difesa match-up inventata e molto particolare. Però nonostante tutto alla fine abbiamo vinto la nostra scommessa perché, pur sapendo di partire "ad handicap" e con tanti difetti, ciascuno dei ragazzi, talvolta senza accorgersene, sia in partita sia in ogni allenamento, ha sempre superato se stesso e questa è stata la chiave”. Poi le parole di Chiadini si spezzano in una riflessione-elogio che sa anche di autocritica: “A questi ragazzi fantastici io ogni giorno ho sempre chiesto qualcosa di più, anche se forse né io, né loro ce ne rendevamo pienamente conto. Io di questo mi sono reso conto, loro invece credo di no, ma sia a livello di testa, sia a livello di gambe se ne renderanno conto nella prossima stagione. Questi i ragazzi del Chiodo, i protagonisti di questa impresa insperata:

Ruolo    Giocatore    Anno
1    Fabio Bergantini    1998
1    Giacomo Gasperini    1998
2    Enrico Valgimigli    1994
3    Giacomo Zamagni    1992
4-5  Luigi Totaro    1993
3-4  Niccolò Bacchini    1995
3     Lorenzo Ferri    1995
3-4  Fabio Crocini    1991
4-5  Emanuele Bombardini    1997
2     Giovanni Catani    1997
2     Elia Perugini    1999
3-4  Lorenzo Casadio    1998
3-4  Alex Miglietta        1999
4-5  Riccardo Molinari    1978

Hanno lasciato la squadra nel corso della stagione Lorenzo Troni, play-guardia classe 1998 di Faenza ed Enrico Cortini guardia del 1993 di Forlì.
Per ognuno di loro Chiadini spende parole importanti, sincere e sentite:


Fabio Bergantini: “Ha avuto la squadra in mano a 17 anni. Ha un talento notevole. Se matura e capisce che il basket è anche sacrificio può diventare un play che sposta il livello. É stato bravo a 17 anni a reggere la pressione”.


Giacomo Gasperini: “Ha più talento di quello che pensa. E' stato ripescato dalla “spazzatura”. Deve aumentare di peso perché se l'aria da brezza diventa vento leggero vola via. Ha una gran mano ed una notevole capacità di passare la palla”.


Enrico Valgimigli: “È un giocatore vero, fatto ed importante, anche se ha ancora una parte di emotività che non riesce a gestire bene ed in questo deve migliorare. Una colonna”.


Giacomo Zamagni: “Genio e sregolatezza, è un giovane esperto che talvolta si dimentica di esserlo. A volte è un leader silenzioso, a volte mi fa un po' arrabbiare... Ha trovato dentro di sé molte motivazioni ed in cinque anni ci ha dato tanto”.


Luigi Totaro: “Durante tutto l'anno è stato lo scoglio a cui tutti si sono aggrappati. Punto di riferimento. Non sa fare troppe cose, ma quelle che fa le fa veramente bene”.


Niccolo Bacchini: “Il giocatore più silenzioso nella storia del basket. Tiene al basket come pochissimi. Alla prima esperienza vera. Deve migliorare”.


Lorenzo Ferri: “Ragazzo d'oro dedito al sacrificio. Ha bisogno di giocare per capire quanto vale. Per questo deve cambiare squadra”.


Fabio Crocini: “Anima e cuore della squadra. Non eccelle per talento, ma per voglia e cuore. Grande difensore e soprattutto il nostro grande preparatore atletico”.


Emanuele Bombardini: “Ragazzo fantastico che deve credere di più in se stesso e lavorare tanto per diventare un giocatore vero: ce la può fare”.


Giovanni Catani: “Vale quanto detto per Bombardini”.


Elia Perugini: “E' un pezzo del futuro di questa società. Deve smettere di essere un bambino e maturare in fretta. Talento e capacità fisiche fuori dalla norma”.


Lorenzo Casadio: “Il soldato, uno con una mentalità da Marine su cui puoi sempre contare. L'anno prossimo per lui sarà lo spartiacque: se riuscirà a migliorare sarà anche lui un pezzo importante di questa società”.


Alex Miglietta: “Vale lo stesso discorso fatto per Casadio. Deve continuare a lavorare duro ed essere un po' meno superficiale”.


Riccardo Molinari: “E' il giullare che fa più canestro da tre nel basket italiano. Credo sia il peggior difensore del mondo. Il giocatore ed il compagno che umanamente tutti vorrebbero avere nel loro gruppo”.


Ma Chiadini non dimentica di citare lo staff composto dalla fisioterapista Carmen Barucci, da Gino Bergantini e da Michele Bandini:


Carmen Barucci: “Se le dovessi dare un voto le darei più di 10. E' laureata, è bravissima ed una che arriva mezz'ora prima e se ne va mezz'ora dopo. Sarà un caso ma non abbiamo mai avuto un infortunio serio. Disponibilità massima. Super”.


Giono Bergantini: “Un fratello per tutti”.


Michele Bandini: “Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo”.


E che dire di coach Luca Chiadini? Con un po' di ritrosia, il Chiodo parla anche di sé... “Sono stato entusiasta del risultato ottenuto, ma soprattutto contentissimo del lavoro fatto, stressante, duro, faticoso, ma divertente ed appagante. Perché quando ogni giorno vai in palestra e ti diverti non puoi non sentirti appagato”.

 
22/08/2016  17:47
B femminile: si riparte!

Archiviata la stagione sportiva 2015-16, per la nostra serie B femminile è giunta l'ora di ricominciare. Stasera le nostre ragazze si ritroveranno in palestra per preparare, nonostante la retrocessione sul campo, il secondo campionato di Serie B della storia aiciessina in versione rosa, dopo aver risposto positivamente alla richiesta di ripescaggio avanzata dalla FipCrer.

 

Sono cambiate un po' di cose, a partire dallo staff tecnico che sarà così composto: Luca Chiadini prende in mano le redini della squadra, coadiuvato dal vice e preparatore fisico Claudio Domeniconi e dal terzo che sarà Matteo Benazzi.

 

La rosa sarà più ampia e comprenderà le confermatissime: Bargellini, Bosi, Bozzi, Bussi, Cedrini, Donati, Fabris, Giunchi G., Giunchi L., Sampieri. Alle "vecchie" si aggiungeranno nuovi innesti che porteranno un mix di esperienze e gioventù.

 

Partiamo dalle più giovani: Dogheria e Zaccheroni provenienti dal nostro settore giovanile; Montanari, Ortolani e Paramatti provenienti dal settore giovanile del Basket Club Russi. Tutte queste ragazze sono nate nel 2001(!!!) e l'aria di prima squadra darà certamente loro la possibilità di imparare dalle più navigate compagne e fare un'esperienza importante in serie B: d'altronde il nostro futuro sono loro!!

 

Per quel che riguarda i nuovi innesti, vestiranno la casacca bianco arancio aiciessina: Francesca Gnini e Valeria Rossi (l'anno scorso a Cesena), Lavinia Marconi (l'anno scorso ferma), Patricia Kulcsar (due anni fa a Bolzano in A2), Luana Silighini (proveniente dalla Scuola Basket Faenza) e Gloria Calabrese (l'anno scorso in forza alla Libertas Basket Rosa).

 

L'ambiente è carico, le ragazze pure!! Prima allacciata di scarpe e via a sudare!!

 

CI METTIAMO IL CUORE!!

 
20/08/2016  15:45
Serie D: si ricomincia!

Li avevamo lasciati festeggianti dopo la sudatissima, ma altrettanto meritata, salvezza conquistata sul campo.

 

La serie D maschile si prepara a tornare in palestra lunedì 22 agosto per preparare la stagione 2016-17, con i crismi dell’anno passato: fare crescere e valorizzare il più possibile i giovani del nostro settore giovanile, con qualche innesto importante che possa fare da chioccia ad una rosa che vede ragazzi del 98-99 e, come vedremo, anche qualche 2000!

 

Partiamo dalle conferme: lo staff tecnico, dopo il fantastico lavoro svolto, è saldamente al suo posto; Luca Chiadini (capo allenatore), Matteo Benazzi (vice allenatore) e Fabio Crocini (preparatore fisico), saranno chiamati a confermare quanto di buono fatto l’anno sportivo passato.

 

Una novità sul piano dirigenziale: Riccardo “Molli” Molinari sveste canotta e scarpe aiciessine e va ad aggiungersi alla nutrita schiera di dirigenti nella veste di Direttore Sportivo; l'accompagnatore Gino Bergantini, Nerio Ricci, un’altra conoscenza del basket forlivese, come Team Manager ed il presidente Michele Bandini, inciteranno ed accompagneranno i ragazzi durante tutto il campionato.

 

Sul campo continueranno a crescere e a fare esperienza: Bacchini Niccolò, i fratelli Bergantini Fabio e Lorenzo, Crocini Fabio, Gasperini Giacomo, Miglietta Alex, Perugini Elia, Totaro Luigi e Valgimigli Enrico. A questo nutrito gruppo di giovani si aggregheranno tre ragazzi del nostro settore giovanile: Galeotti Dario (classe 2000), Bergantini Riccardo (1999) e Cardella Giacomo (1998) a conferma della linea verdissima che l’A.I.C.S. BASKET vuole portare avanti.

 

Ma c’è spazio anche per nuovi arrivi e graditi ritorni: Ravaioli Andrea torna in maglia bianco blu a due anni di distanza dall’ultima volta; Mariani Max dopo aver combattuto con due infortuni ravvicinati al ginocchio, è pronto per ricominciare; per chiudere, raggiunge suo fratello Totaro Antonio, l’anno scorso nelle Marche in serie D e ultimo, ma non certo per importanza, Babbini Giovanni, giovanili Angels Santarcangelo, l’anno scorso a Bellaria in serie D.

 

Roster quindi, che amalgama gioventù ed esperienza per affrontare un campionato di serie D ostico come non mai.

 

In bocca al lupo ragazzi e buon inizio preparazione!

CI METTIAMO IL CUORE!

 
01/08/2016  20:03
Abbonamenti UniEuro? Verso fine agosto

A seguito delle numerose richieste ricevute da parte dei genitori all'atto dell'iscrizione o del rinnovo della stessa dei giovani atleti facenti parte delle squadre dell'intera galassia di OneTeam, si comunica che gli abbonamenti per il campionato di A2 dell’UniEuro per la stagione sportiva 2016-2017 non sono ancora disponibili.

 

Quando lo saranno, auspicabilmente nella seconda metà del mese di agosto, ne forniremo tempestiva comunicazione unitamente alle modalità per il ritiro.

 
29/06/2016  10:25
Pre-iscrizione alla stagione sportiva 2016-2017

Anche quest’anno sarà possibile effettuare la preiscrizione alla prossima stagione sportiva, beneficiando così di una quota associativa ridotta. Molte famiglie negli anni passati hanno approfittato di questa vantaggiosa occasione.

 

Se volete già iscrivervi ai nostri corsi di Minibasket e ai nostri gruppi di Basket giovanile, lo potrete fare da lunedì 27 giugno 2016 a venerdì 5 agosto scaricando e compilando il modulo dell’Associazione di propria competenza e consegnandolo presso la nostra Segreteria - Via Bartolomeo Vanzetti, 16/A, Forlì - nei giorni di LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ dalle 16:00 alle 19:00 e MARTEDÌ - GIOVEDÌ dalle 9:30 alle 12:30. La quota associativa può essere pagata con bonifico bancario o in Segreteria (no Bancomat).

 

Qual è il vantaggio della preiscrizione? Anticipando una parte della quota entro il 5 agosto 2016, tutti gli atleti e le atlete delle nostre realtà, ed anche i nuovi iscritti, beneficeranno di una riduzione sulla quota associativa 2016-17. Inoltre, ci permetterete di organizzare meglio le attività e i gruppi, conoscendo per tempo il numero dei possibili iscritti.

 

Per i nuovi iscritti è necessario presentare una copia del documento di identità e il libretto sanitario (anche se già scaduto).

 

La possibilità della preiscrizione è rivolta a tutti: maschi e femmine, nati dal 1997 al 2011, da Forlì a Meldola, a chi ha già svolto attività con noi e anche ai nuovi arrivati. Potrà effettuare la preiscrizione con noi anche chi poi eventualmente giocherà in prestito in altre realtà OneTeam, perché gli verrà comunque riconosciuto la riduzione.

 

Proprio perché la proposta di A.I.C.S. BASKET è variegata, si divide in quattro realtà a cui fare riferimento. Di ognuna, trovate pubblicati di seguito i rispettivi moduli d’iscrizione e i prospetti con quote e coordinate bancarie.

 

Inoltre, da quest’anno, si aggiunge ONETEAM BASKET FORLÌ a cui si iscriveranno tutti gli atleti maschi nati nel 2003.

 

 

- CENTRO MINIBASKET A.I.C.S. - attività Minibasket - maschi e femmine nati/e dal 2005 al 2011 (compresi), per i Centri di Forlì e Predappio.

Da questa stagione sportiva potranno iscriversi per una sola volta a settimana solo i nati/e nel 2009, 2010 e 2011.


Clikka qui per il modulo d’iscrizione e le quote con le coordinate del Centro Minibasket A.I.C.S.;

 

- A.I.C.S. BASKET FORLÌ - attività Basket femminile - solo femmine nate dal 2004 al 1997 (compresi).

 

Clikka qui per il modulo d’iscrizione e le quote con le coordinate dell’A.I.C.S. Basket Forlì;

 

- A.I.C.S. JUNIOR BASKET FORLÌ - attività Basket maschile - solo maschi nati dal 2004 al 1997 (compresi) esclusi nati 2003 (vedi sotto)

 

Clikka qui per il modulo d’iscrizione e le quote con le coordinate dell’A.I.C.S. Junior Basket Forlì;

 

- ONETEAM BASKET FORLÌ - attività Basket maschile - solo maschi nati nel 2003

 

Clikka qui per il modulo d’iscrizione e le quote con le coordinate di OneTeam Basket Forlì;

 

- A.I.C.S. BASKET MELDOLA - attività Minibasket/Basket - maschi e femmine nati/e dal 2003 al 2011 (compresi), per i nostri Centri di Meldola

 

Clikka qui per il modulo d’iscrizione e le quote con le coordinate dell’A.I.C.S. Basket Meldola.

 

 

Ricordiamo che tutte le quote associative includono una copertura assicurativa dal rischio infortuni con polizza integrativa UnipolSai, di cui trovate i dettagli sul sito nazionale dell’A.I.C.S..

 

Per ogni dubbio e chiarimento, potete contattare Johnathan Angeli: 340-9922207 - giovanili@aicsbasket.it

 
14/06/2016  22:59
5° Trofeo "Massimo Carli" Siena

Le ragazze di coach Claudio Domeniconi partecipano per la categoria under 16. Nel girone: Costone 2000, NBA Genova e Montecchio. Tutte le squadre schierano per la maggior parte delle ragazze del 2000, tranne le nostre che sono 2001 (5), 2002 (1) e 2003 (4).

 

Bellissima esperienza, sportiva e di vita per le nostre cestiste che in campo non hanno mollato, nonostante le difficoltà fisiche (un infortunio) ed emotive. Un ultimo posto che vale, però, come un primo. Perché NOI CI METTIAMO IL CUORE!

 

Vittoria, Carlotta, Brigitta (in bocca al lupo per la tua caviglia), Elena, Anna, Alice, Elena, Francesca, Giulia e Giulia siete state bravissime! E bravo anche il nostro coach Claudio Domeniconi! Avanti così!!!

 
13/06/2016  23:05
Brava Unieuro!

E' con grande piacere che il Consiglio Direttivo di OneTeam, unitamente a tutti i tecnici ed agli atleti del sodalizio medesimo, desidera complimentarsi con il Presidente Giuseppe Rossi, i dirigenti, gli allenatori ed i giocatori della Unieuro Pallacanestro Forlì 2.015 per la promozione in Serie A2 giunta a coronamento di una stagione lunga, intensa e difficile. Bentornata in A2 Forlì!

 
13/06/2016  16:05
Street Basketball Day, che festa!

Un pomeriggio di festa che molti volevano non finisse mai. Sarà stata l'aria imminente delle vacanze con il penultimo giorno di scuola appena alle spalle, sarà stata la perfetta organizzazione messa in piedi, sarà (soprattutto) stata l'aria di libertà, divertimento e gioia che si respirava e che si percepiva negli occhi e nei sorrisi di grandi e piccoli, ma lo Street Basketball Day di sabato 4 giugno è stato un successo.

 

Vedere 120 fra bambini e bambine (nati dal 2000 al 2008) giocare, divertirsi, non smettere di correre se non quando c'era un cambio squadra decretato dagli attenti allenatori, è stato un bel modo per salutarsi prima dell'estate dopo una stagione 2015-2016 lunga, faticosa ma non priva di soddisfazioni. E la festa targata OneTeam ed organizzata grazie alla disponibilità ed al contributo di Erreà, Tacks, e Brico Ok oltre all'aiuto di Dimensione Vending, ha pienamente colto nel segno.

 

I partecipanti hanno giocato ben oltre le due ore inizialmente previste. E sarebbero andati avanti fino all'imbrunire ed anche di più a testimonianza della passione e del divertimento presenti in tutti.

 

La piacevole abbinata piadina e salsiccia offerta, è stata solo il piacevole corollario ad un bel pomeriggio nel quale i ragazzi e le ragazze hanno potuto giocare sicuri e tranquilli grazie agli allenatori ed agli istruttori di OneTeam, ma grazie anche alla presenza di un defibrillatore sempre pronto all'uso e della vettura della Croce Rossa.

 

Inoltre i presenti hanno già potuto ritirare le tessere sconto da utilizzare presso il punto vendita Errea di via Gramellini, tessere sconto che verranno fornite a tutti gli associati sulla base di modalità che verranno presto riportate su informative che prossimamente non mancheranno di raggiungere tutti gli amici di OneTeam.

 

Stesso discorso riguardante i dettagli organizzativi in vista della stagione sportiva 2016-2017. Una stagione che si preannuncia ricca di impegni e di attività. Ma sempre insieme a OneTeam!

 

Clikka qui per le foto dell'evento

 
10/06/2016  19:48
OneTeam ai Mercoledi del Cuore

Ci sarà anche OneTeam, con un suo stand ma soprattutto con un campo da basket con due canestri, all'iniziativa "I Mercoledì del Cuore" - la kermesse che si terrà nelle vie del centro storico cittadino - a partire da mercoledì 15 giugno.


Gli allenatori e gli istruttori di OneTeam saranno infatti presenti con uno stand e con un campo con due canestri dove tutti coloro che vorranno potranno fermarsi a giocare, a tirare, oppure, soprattutto per quello che riguarda bambini e bambine, ad apprendere i primi rudimenti di questo meraviglioso sport.


Nello stand OneTeam si potranno anche avere informazioni e depliant sui corsi e sulle varie attività di OneTeam in vista della stagione sportiva 2016-2017, sulla campagna di defibrillazione precoce in ambito sportivo ed ovviamente divertirsi in compagnia in una serata all'insegna del basket.

 

L'appuntamento con i canestri firmati OneTeam proseguirà per tutti i mercoledì fino al termine della manifestazione prevista per il 27 luglio.

 
10/06/2016  16:13
Centro Minibasket A.I.C.S. alla 2ª settimana di Camp

Dopo la prima settimana che ha fatto registrare un notevole successo a livello di partecipazione, proseguirà anche per la seconda settimana il camp organizzato dal Centro Minibasket A.I.C.S. presso la struttura del Polisportivo Cimatti a Roncadello e riservato a bambini e bambine nati-e dal 2004 al 2009.

 

I partecipanti, guidati dagli allenatori ed istruttori A.I.C.S. si troveranno per giocare ed allenarsi dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 19.

 
07/06/2016  15:35
La nostra Alice Rusticali nelle 16 migliori 2003 della Regione!!

Finita l'esperienza del Trofeo delle Provincie, in cui la nostra Alice Rusticali si è ben difesa, in data 2 maggio è uscita la lista delle 24 migliori della Regione, selezionata dal Responsabile regionale. È con grande orgoglio che tra la lista di nomi scorgiamo anche quello della nostra rappresentante!!

 

A dimostrazione di quanto di buono si stia facendo in palestra con le nostre ragazze, Alice, dopo aver svolto due allenamenti (il 22 maggio a Parma ed il 29 a Castel San Pietro) con le 24 migliori, è stata ulteriormente selezionata nelle 16.

 

Alice, che quest'anno ha giocato nelle squadre under 14 e under 16, dovrà ora prendere parte a tre allenamenti, il primo dei quali si è svolto domenica 5 giugno, a Cavezzo. E poi chissà... Bulgheroni?!

 

In bocca al lupo Ali!!
Congratulazioni a Te ed ai Tuoi allenatori.

 
01/06/2016  18:16
All'Erreà ecco lo Street Basketball Day di OneTeam

A basket si può giocare al chiuso in comodi palazzetti o in accoglienti palestre. Ma il gioco dei canestri si è sviluppato principalmente sull'asfalto delle strade e dei playground, campetti sorti ovunque. Ed ecco quindi arrivare sabato 4 giugno lo Street Basketball Day, la manifestazione organizzata da Erreà (in collaborazione con il negozio di calzature Tacks e con Briko Ok, il regno del fai da te) e dai ragazzi di OneTeam, che dalle 17 alle 19 si ritroveranno nei tre campi allestiti nel parcheggio di fronte al punto vendita in via Gramellini 16 per incontrarsi, divertirsi ma soprattutto giocare a basket. I ragazzi e le ragazze, nate dal 2000 al 2008, sotto il controllo e la supervisione di allenatori ed istruttori, si daranno battaglia in accese sfide, ed appassionanti tornei. E poi al termine... piadina e salsiccia per tutti. E un buon caffè preparato da Dimensione Vending, uno degli sponsor OneTeam. Per un pomeriggio in cui il divertimento sarà assicurato!

 
22/05/2016  17:39
Bellissima vittoria dell’A.I.C.S. Junior Basket Forlì nel Campionato C.S.I. Romagna

L’A.I.C.S. Junior Basket Forlì si è aggiudicata il titolo del Campionato Romagnolo Open Maschile di Pallacanestro C.S.I. Romagna, battendo in finale lo Stone Head Ravenna. Giovedì sera le due squadre romagnole sono scese in campo per determinare la squadra migliore tra le 27 che hanno preso parte al Campionato.

 

Un Campionato intenso per l’A.I.C.S. Junior Basket Forlì, che ha chiuso con il 100% di vittorie, poi culminato con i playoff.

 

I nostri più sentiti complimenti al Coach Matteo Mercuri e a tutti i suoi ragazzi che durante il match hanno indossato con orgoglio le sopramaglie della nuova nata OneTeam Basket Forlì: Mirco Amadori, Marco Maltoni, Andrea Guglielmi, Sandro Bonoli, Alessandro Vitali, Matteo Freschi, Marco Gaiotti, Luca Del Testa, Marco Bernabé, Lorenzo Lazzarini, Dario Modenini, Massimiliano Menghini e Corrado Fumagalli, quest'ultimo infortunato nella partita conclusiva, ma determinante durante tutto l’arco del campionato.

 

Bravi Ragazzi!!!

 
19/05/2016  15:24
Tutto pronto per il Camp Centro Minibasket A.I.C.S. 2016!!!

A grande richiesta torna il Camp estivo del Centro Minibasket A.I.C.S.

 

Il Camp Centro Minibasket A.I.C.S. si svolgerà presso il Polisportivo “Cimatti” in via A. Pasqualini a Roncadello e si articolerà in due turni: il primo dal 06 al 10 giugno e il secondo dal 13 al 17 giugno.

Un’opportunità per tutti gli atleti/e appartenenti al Centro Minibasket A.I.C.S. e non solo, di prolungare l’attività sportiva oltre la stagione regolare.

Gli atleti del Nuovo Centro Minibasket Ca' Ossi, in regola per la stagione in corso con il tesseramento A.I.C.S., potranno partecipare allo stesso costo previsto per quelli del Centro Minibasket A.I.C.S.

Gli istruttori Enrico Ruffilli e Johnathan Angeli coordineranno le attività del Campo Bianco e del Campo Verde dal lunedì al venerdì dalle 17:30 alle 19:00.

 

Per informazioni ed iscrizioni potete contattare Johnathan al 340 9922207.
Inoltre, sarà possibile iscriversi durante la Festa di Villafranca, mercoledì 25/05/2016, e presso la nostra sede in B. Vanzetti, 16/A nei seguenti giorni ed orari:
- Lunedì e Venerdì dalle 15:00 alle 18:00;
- Martedì e Giovedì dalle 9:30 alle 12:30.

 

Continuate a seguirci perché sono in preparazione anche delle attività dedicate agli atleti/e più grandi del Settore Giovanile.

 

Clikka qui per il volantino del Camp

 
Pagina:  Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 Successiva
Registrati
 
AICS Online 1
Nessuno
Ospiti Online 0
Nessuno
Visitatori Online 1536
Persone Totali Online 1537
29/05/2018 21:15:00
Serie C Femminile - PlayOff  (Finale)
A.I.C.S. Basket Forlì - Magika Pallacanestro Castel San Pietro Terme  
Villa Romiti - Forlì

03/06/2018 20:00:00
Serie C Femminile - PlayOff  (Finale)
Magika Pallacanestro Castel San Pietro Terme - A.I.C.S. Basket Forlì  
Palasport - Castel San Pietro Terme (BO)


24/05/2018  11:41
L’A.I.C.S. chiama a raccolta Forlì per il match dell’anno!



23/05/2018  16:23
Gara 2 Finale PlayOff 2018 - Serie C Femminile



10/04/2018  18:43
...il Tuo 5x1000?? Donalo all'A.I.C.S. Basket School!!